Altre manifestazioni

 
San Sebastiano e Sant'Antonio di Padova erano i Santi di Barano.
Le feste in loro onore soddisfacevano anche il desiderio di evadere dalle segrete preoccupazioni quotidiane.
D'Aloisio racconta che si arrivava a spendere cinquantacinque ducati per celebrare "la sontuosa festa al santo di Padova". Ma una sola festa durante l'anno non poteva colmare il vuoto di fatiche giornaliere, le ristrettezze da sopportare e le disgrazie collettive; quindi lungo l'arco dell'intero anno si celebravano, come si celebrano, molte altre feste con riti religiosi, processioni, luminarie e fuochi pirotecnici.
San Giorgio
23 aprile
Testaccio
Sagra della Ginestra con passeggiata ecologica
Prima domenica di giugno
Buceto
San Giovanni Battista
24 giugno
Buonopane
Sant'Alfonso
1 agosto
Al Vatoliere
Madonna della Porta
15 agosto
Piedimonte
San Rocco
16 agosto
Barano
Madonna di Montevergine
8 - 12 settembre
Allo Schiappone
San Gerardo
17 ottobre
Piedimonte

<< Torna alla sezione "Manifestazioni sull'Isola"